Mappe offline app gratuite

Trasferirsi all’estero è indubbiamente un’esperienza emozionante e ricca di stimoli. Orientarsi in una nuova città può rivelarsi non proprio semplicissimo, però, almeno durante i primi tempi, soprattutto se siamo a corto di dati sul nostro cellulare. Certo, si può sempre ripiegare sulla cara vecchia cartina stradale, oppure ci si può affidare a una soluzione più pratica: le mappe offline.

Da Google Maps a PocketEarth, sono moltissime le app che possono aiutarci a superare le difficoltà del trasferimento o che, più semplicemente, possono venirci in aiuto se facciamo parte di coloro che proprio non riescono a individuare punti di riferimento intorno a se.

Ecco alcune applicazioni di mappe offline per smartphone o tablet da scaricare e avere sempre a portata di mano.

Google Maps

Tra le applicazioni di questo tipo, è sicuramente la più conosciuta, anche se non tutti sono al corrente del fatto che sia possibile scaricare le mappe che ci interessano per poi utilizzarle appunto in modalità offline. Unico accorgimento: assicurati di avere spazio sufficiente sul tuo dispositivo!

MapFactor Navigator

MapFactor Navigator consente di scaricare in anticipo le aree geografiche d’interesse per avere a disposizione le mappe offline gratuite di OpenStreetMaps, create e aggiornate da una comunità di volontari. Questa applicazione non solo si rivela utile per indicarci la strada in maniera precisa e dettagliata per oltre 200 Paesi (grazie alla modalità 2D / 3D), ma consente di individuare punti d’interesse e servizi sulla mappa.

Maps.Me

Con più di 30 milioni di download è tra le app più popolari di questo tipo. Il suo successo è dovuto soprattutto al metodo di compressione dei dati utilizzato, che consente di scaricare mappe offline di dimensioni estremamente ridotte pur mantenendo un elevato livello di dettagli. Oltre a occupare meno spazio sul nostro device, le mappe scaricate vengono “aperte” in maniera più rapida e anche le operazioni di zoom e de-zoom risultano estremamente fluide. Un valido aiuto, soprattutto se ci siamo trasferiti a molti chilometri da casa.

Tom Tom Go

Forse il navigatore più famoso al mondo, tra i primi a produrre mappe digitali. Le mappe offline disponibili sull’omonima app TomTom GO Mobile coprono oltre 150 Paesi e ogni mese è possibile usufruire di 75 km di navigazione gratuita, dopo i quali è necessario acquistare un abbonamento mensile o annuale con chilometri illimitati.

PocketEarth

Disponibile solo per iOS, offre mappe offline dettagliate e vere e proprie travel guide con più di 25.000 location, comprendenti i migliori hotel e ristoranti di tutto il mondo. L’app è integrata con Wikipedia e Wikivoyage, consentendo così agli utenti di trovare notizie e spunti utili in relazione ai luoghi d’interesse.

Navit

App open source gratuita e senza pubblicità. Come Tom Tom Go è un sistema di navigazione per auto, supportato da molti sistemi operativi come Android, iOS, Windows, MacOS, Linux. È disponibile in 49 lingue e consente perfino di utilizzare più mappe contemporaneamente. L’app utilizza le mappe di libere di Openstreetmap, che ogni utente può contribuire ad ampliare con nuovi luoghi di interesse o informazioni più dettagliate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *