Sport nazionale

Si dice che lo sport sia lo specchio della società: molti lo considerano uno strumento educativo, alcuni ne fanno una professione, per altri ancora rappresenta un fenomeno di massa: non è un caso che ogni Paese abbia il proprio sport nazionale. E se quello più popolare di sempre resta il calcio, con ben 3,5 miliardi di fan (è giocato in oltre 200 Paesi), al secondo posto della classifica degli sport più praticati al mondo c’è il cricket, che vanta circa 3 milioni di appassionati, nonostante la durata delle gare – che va da poche ore a settimane – e la terminologia complessa. Originario dell’Inghilterra e diffusosi poi nelle colonie britanniche, è diventato lo sport nazionale di Australia, Nuova Zelanda, India e Pakistan.

Al terzo posto si posiziona il basket, che conta molti fan anche tra gli italiani, nonostante sia nato a parecchi chilometri di distanza da noi e più precisamente nel Massachusetts. A questo sport olimpico nato nel 1891 e molto praticato negli USA, segue l’hockey, conosciuto soprattutto nella sua variante “su ghiaccio”. Si tratta dello sport nazionale del Canada e vanta alcune tra le quadre più forti della scena mondiale. La nazionale maschile ad esempio, è la squadra che ha ottenuto più vittorie rispetto alle altre: 9 medaglie d’oro alle Olimpiadi, 26 ai Mondiali, 4 Canada Cup e una World Cup of Hockey. A metà classifica compare il tennis. La sua notorietà è tornata a crescere a partire dagli anni 2000, grazie al successo mediatico ottenuto dal campione svizzero Roger Federer, considerato uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi. Oggi i sostenitori di questo sport sono quasi due miliardi, dislocati tra Europa, Asia e America.

La top ten prosegue con la pallavolo – amatissima soprattutto in Brasile – che conta ben 900 milioni di appassionati, il ping pong (o tennis da tavolo) che deve la sua fortuna soprattutto alla Cina e ai suoi 28 ori vinti da quando questo sport è diventato una disciplina olimpionica. Protagonista di moltissimi libri, film, canzoni e serie TV è il baseball, amatissimo in Stati Uniti, Giappone, Cuba e Repubblica Dominicana, con 500 milioni di fan. Seguono il football americano – altro sport citato molto spesso nella cinematografia passata e presente – e il rugby, pari merito, con 410 milioni di fan. Chiude la classifica di Sporteology il golf, con 390 milioni di fan distribuiti tra America, Europa e Canada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *