Vivere all’estero

Vivere all’estero è il sogno di molti, ma non è sempre facile fare questo passo. La paura dell’ignoto o delle difficoltà che potrebbero palesarsi spesso non ci consentono di “buttarci”.

E se quella che pensiamo essere la nostra città ideale non dovesse rivelarsi tale? Almeno una volta nella vita, ammettiamolo, ci siamo posti questa domanda. Superare le difficoltà del trasferimento non è semplice, ma a venirci in aiuto c’è il Paradise Configurator, un motore di ricerca intelligente che promette di aiutarci a trovare il miglior paese in cui trasferirci e, finalmente, fare il grande salto.

La Sas, azienda leader negli analytics ha esaminato ben 5 milioni di record provenienti da più di 1.100 fonti (open source e open data) relativi a 150.000 città e li ha incrociati sulla base di alcuni criteri chiave, ovvero il costo della vita, la cultura, l’istruzione e la carriera, la famiglia, la sicurezza e le infrastrutture, i ristoranti e i negozi, la natura e la salute. Basta inserire un punteggio per ognuno di questi aspetti et voilà, il Paradise Configurator sarà in grado di svelarci dove si trova il nostro paradiso terrestre, ovvero la città perfetta che non ci farà rimpiangere di aver scelto di vivere all’estero.

I big data hanno inoltre decretato il posto migliore del mondo: si tratta di West Perth, in Australia. La città ha ottenuto i voti più alti per tutte le otto categorie prese in esame e vanta un clima mediterraneo, un contesto naturale unico, svariate iniziative culturali ma anche interessanti opportunità di carriera: essendo tra le maggiori città australiane quella presa meno d’assalto, presenta anche una minor concorrenza a livello lavorativo.

Stai pensando che possa essere proprio questo il tuo “Paradise Found” per ricominciare da zero e vivere all’estero? Non ti resta che richiedere il visto e cominciare a fare le valigie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *