Serving People Group destinazione

Come decidere qual è il paese più conveniente in cui trasferirsi?

L’eterogeneità di motivazioni (noi ne parliamo anche qui) e interessi, rende impossibile dire quali siano in assoluto i paesi più interessanti in cui trasferirsi. Vogliamo però fornirti un quadro di numeri e statistiche in grado di aiutare a comprendere meglio le caratteristiche del fenomeno migratorio e le preferenze che, al momento, stanno adottando i nostri connazionali che espatriano.

Dal 2006 al 2017 la mobilità italiana è aumentata del 60,1% passando da 3 milioni a quasi 5 milioni. Al 1° gennaio 2017 i dati dell’Aire indicano come numero di iscritti ben 4.973.942, l’8,2% degli oltre 60,5 milioni di residenti in Italia.

60
%
Aumento della mobilità
2
milioni
di italiani

Un elemento utile quando pianifichi il trasferimento è sapere in quale paese troverai altri italiani che potranno aiutarti ad inserirti.

Attraverso un raffronto globale dei dati potremmo dire che gli italiani si sono spostati prevalentemente nelle seguenti aree geografiche: 54% in Europa (il 39,9% nell’UE); 40,4% in America (32,5% America centro-meridionale) e il 3% in Oceania.

  • Europa
  • America
  • Oceania
  • Argentina
  • Germania
  • Svizzera

Sapere che in alcuni paesi è possibile trovare comunità di expat italiani potrebbe rendere una destinazione più attrattiva rispetto ad un’altra.

Le persone partite dall’Italia si sono principalmente insediate nei seguenti paesi: Argentina con 804.260 connazionali; Germania  con 723.846;  Svizzera con 606.578.

Utilizzando ancora i dati dell’Aire, con gli iscritti suddivisi per classi di età, possiamo vedere come a trasferirsi siano maggiormente le fasce di giovani e adulti fino ai 50 anni:

  • Tra i 18 e i 34 anni (22,3%)
  • Tra i 35 e i 49 (23,4%)
  • Tra i 50 e i 64 (19%)
  • Dai 65 in su (20,2%)
  • 18/34
  • 35/49
  • 50/64
  • 65 in su

Inoltre, se si escludono gli iscritti nati all’estero o quelli già residenti, si registra un +15,4% rispetto al 2016

In generale i dati degli ultimi anni evidenziano come siano i Millenials la generazione più attratta dall’idea di partire, probabilmente motivati dalla ricerca di opportunità occupazionali che intravedono in paesi come Canada o Australia.

Utilizzando l’analisi di fattori e parametri diversi, ogni anno vengono stilate classifiche sui paesi e sulle città più vivibili al mondo.

Indagine Mercer sulla qualità della vita

La classifica

Primo posto, Regno Unito

1° posto
REGNO UNITO

Secondo posto, Germania

2° posto
GERMANIA

Terzo posto, Svizzera

3° posto
SVIZZERA

4° posto: Francia
5° posto: Brasile
6° posto: USA
7° posto: Spagna

8° posto: Argentina
9° posto: Belgio
10° posto: Australia
11° posto: Austria

12° posto: Irlanda
13° posto: Paesi Bassi
14° posto: Canada
15° posto: Emirati Arabi

In molti dei paesi dove è interessante il trasferimento, siamo presenti con operatori che parlano italiano e che ti offriranno assistenza per tutte le fasi del trasferimento e nel corso della tua vita all’estero.

Fonti:

Rapporto Italiani nel Mondo 2017

Indagine Mercer

Panorama

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *